Cerca

Promemoria_Auschwitz 2021 - Non smetteremo di viaggiare

Promemoria_Auschwitz non si ferma Il viaggio della memoria di Deina accompagnerà oltre 2000 giovani in visita all’ex lager di Auschwitz-Birkenau




In questo anno in cui non è possibile spostarsi fisicamente, ci sposteremo in altro modo. Oltre 2000 studentesse e studenti visiteranno l’ex lager di Auschwitz-Birkenau grazie a una visita virtuale costruita tramite riprese a 360 gradi che permetteranno di scoprirne la storia, vivendo in parallelo un'esperienza intensa e di forte impatto emotivo e conoscitivo. L'associazione Deina organizza dal 2013 il progetto Promemoria_Auschwitz, insieme ad Arci e a numerosi enti di tutta Italia (fra cui comuni, regioni, università, istituti storici), un viaggio della memoria in treno che ha coinvolto in questi anni oltre 16.000 giovani tra i 17 e i 25 anni. Siamo profondamente convinti che un percorso di questo tipo non trovi il suo significato solo nel vivere una esperienza di viaggio, che certo è fondamentale. È fatto di condivisione, di scambio, di apprendimento, di crescita personale, di consapevolezza e di scelte, su che tipo di cittadini vogliamo essere oggi e domani. Abbiamo trascorso questo 2020 ridefinendo i contenuti dei percorsi educativi e laboratoriali dei nostri progetti, proponendo percorsi di educazione civica alle scuole, realizzando una formazione nazionale per i nostri tutor e immaginando un nuovo modo per viaggiare, incontrarci e partire insieme. Per questo, dal 27 gennaio 2021 oltre 2000 studentesse e studenti di 9 regioni italiane hanno scelto di partecipare con Deina a un viaggio virtuale immersivo che li porterà a visitare Cracovia e l’ex campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. In remoto da casa propria o in presenza in classe quando sarà possibile, ma sempre insieme, in una visita digitale che offre l’opportunità di vivere quest’esperienza da una prospettiva nuova, muovendo liberamente lo sguardo, osservando e ascoltando le storie di quei luoghi, accompagnati da una guida del Memoriale di Auschwitz-Birkenau. Un’esperienza importante, intensa e istruttiva, fondamentale nei giorni presenti, ma importante anche in ottica futura, perché accessibile a tutti. Il progetto si svolgerà interamente online e accompagnerà gli studenti coinvolti lungo tutto l’anno scolastico. Si parte il 27 gennaio 2021 con un evento online con storici ed esperti, cui seguiranno un ciclo di laboratori in preparazione dell’esperienza, la visita virtuale guidata dell’ex lager di Auschwitz-Birkenau, e un percorso di approfondimento successivo alla visita.Noi non possiamo spostarci ma possiamo viaggiare, e oggi più che mai abbiamo bisogno di offrire a giovani e adulti esperienze che possano incidere sul loro percorso di crescita, dandogli strumenti di emancipazione e consapevolezza. E non ci tireremo indietro. Il percorso che proponiamo è frutto di un duro lavoro, e di una rilettura di tutti quelli che sono sempre stati i nostri pilastri educativi. È stato difficile e complesso trovare altre strade, ma era giusto tentare, spingersi oltre e immaginare altri modi per fare memoria, e oggi la risposta dei giovani e dei docenti che stanno aderendo numerosi al progetto, ci fa capire che avevamo ragione a pensare che ne valesse la pena.” Cristina Lentini, Presidente di Deina. Nel 2019 Promemoria_Auschwitz è risultato fra i cinque vincitori del Premio Altiero Spinelli indetto dalla Commissione Europea per le “migliori iniziative destinate ad accrescere la comprensione dell'Unione Europea da parte dei cittadini e a rafforzare il senso di appartenenza al progetto europeo.” Nel 2020 ha goduto del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati e del sostegno e/o patrocinio di oltre 50 tra province e comuni. Anche nel 2021 sono numerosissime le province, i comuni e gli enti finanziatori che in questa complessa situazione hanno scelto di continuare a investire sulla memoria e sulla formazione dei giovani.