Partigiano Repubblichino

8-23 settembre 1943

Ti ritrovi a fianco di Luigi, un ragazzo di 18 anni che, dopo aver ricevuto la cartolina di richiamo al servizio militare, si trova di stanza in una caserma del nord Italia in attesa di essere mandato al fronte.

Il 18 settembre Mussolini annuncia la prossima nascita di un nuovo governo fascista nelle zone del paese non ancora liberate dagli Alleati, accanto ai nazisti che hanno invaso gran parte della penisola. La guerra, insomma, è tutt'altro che finita: il 23 nasce la Repubblica sociale italiana (RSI).

Mussolini ordina di obbedire ai nazisti e arruolarsi nella RSI. In caserma ne discutete di nascosto con alcuni compagni: qualcuno preferisce seguire gli ordini perché si fida del duce, perché bisogna rimanere fedeli all'alleanza o perché nel dubbio sembra la scelta più sicura. Qualcun altro, invece, vuole cogliere l'occasione per scappare e smettere di combattere o, addirittura, per dare battaglia al fascismo e al nazismo. La scelta è molto più rischiosa: si sarebbe, di fatto, ricercati dal giorno successivo.

Luigi ascolta tutti e non sa cosa fare, cosa gli consigli?

obbedire

disobbedire